Disturbi Specifici dell’Apprendimento e dello Sviluppo

Cosa sono i DSA?

I disturbi specifici dell’apprendimento (Learning Disabilities) sono disturbi di origine neurobiologica che interessano alcune  specifiche abilità dell’apprendimento scolastico (lettura, scrittura e calcolo).

La legge 170 del 2010 intitolata “Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico” ha creato precise tutele per gli studenti che ricevono una diagnosi di Disturbo Specifico dell’Apprendimento (Dislessia, Disortografia, Disgrafia e Discalculia) e ha creato le condizioni per una precisa determinazione dei criteri in base ai quali un alunno può valersi della legislazione.

Cosa sono l’ADHD e il DOP?

L’ADHD (Disturbo da Deficit di Attenzione Iperattività) rientra nella categoria dei Disturbi del Neurosviluppo ed è caratterizzato da due principali elementi di difficoltà, presenti insieme o singolarmente:

  1. Problemi nella gestione e e nel mantenimento dell’attenzione;
  2. Comportamenti impulsivi e iperattivi.

Tali difficoltà compromettono severamente la vita quotidiana e hanno ripercussioni sia sul piano scolastico che interpersonale. Tipicamente il bambino si distrae facilmente, non mostra perseveranza nei compiti, è disorganizzato e non riesce a pianificare le attività. Oltre a ciò possono riscontrarsi comportamenti irrequieti, motricità esagerata, frettolosità, mancanza di autocontrollo, ansia, eccessiva loquacità e problemi nel rispettare turni e regole.

Il DOP (disturbo oppositivo provocatorio)rientra nella categoria dei Disturbi da Comportamento Dirompente, del Controllo degli Impulsi e della Condotta, caratterizzati da condizioni che implicano problemi di autocontrollo delle proprie emozioni e dei comportamenti. Il bambino è irritabile, incline alla rabbia, ha difficoltà a seguire le regole (ed in generale ad obbedire all’autorità, genitori compresi), mostra comportamenti aggressivi e non si cura dei diritti altrui.

DIAGNOSI ed INTERVENTO

Presso lo Studio Lilibeo è possibile ottenere una diagnosi clinica (con relativa relazione) per la certificazione DSA o BES (legge 170/10 o 104/92). Il processo diagnostico viene effettuato utilizzando metodologie scientificamente dimostrate e test specifici all’avanguardia. Esso varia in base al tipo di problematica: la diagnosi comprende una valutazione delle abilità di lettura, scrittura, grafia e calcolo e una valutazione neuropsicologica del profilo intellettivo. A seconda dei casi è possibile approfondire con ulteriormente analizzando la comprensione del testo e le abilità cognitive generali (attenzione, memoria ecc). Necessario è anche l’approfondimento dei vissuti psicologici, emotivi e sociali, tramite colloquio col bambino, con i genitori e con gli insegnanti.

Tutti i test utilizzati sono aggiornati e attendibili scientificamente secondo le norme della Consensus Conference dei DSA. I test vengono effettuati al fine di rilasciare una relazione diagnostica con proposta di intervento e una eventuale richiesta di PDP alla scuola.

Di conseguenza in questi casi la diagnosi è un elemento fondamentale, poiché traccia la strada che porta alla definizione di una strategia di intervento. Si tratta di un processo dinamico ed in continua evoluzione, che cambia in base alle nuove informazioni che emergono dai colloqui e dalle esperienze. Lo stesso si può dire per l’intervento, che è studiato e costruito per adattarsi al bambino, favorendo la crescita e lo sviluppo corretto delle sue competenze.

IMPORTANTE: la diagnosi è un processo serio e meticoloso. La certificazione viene rilasciata solo in presenza di elementi imprescindibili e chiaramente interpretabili.

 

Parallelamente alle attività diagnostiche, presso lo Studio Lilibeo si effettuano:

  • Trattamento dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento;
  • Trattamento dei Disturbi dell’Attenzione (ADHD) e del Comportamento (DOP ecc.);
  • Potenziamento Cognitivo (in particolare Attenzione, Autoregolazione Emotiva, Motivazione);
  • Potenziamento dei Pre-requisiti dell’Apprendimento (per bambini dai 3 ai 6 anni);
  • Attività educative per genitori ed insegnanti, con partecipazione ai consigli di classe.

L’intervento è strutturato e specifico, costruito ad hoc per il bambino, nel rispetto delle sue esigenze e di quelle della famiglia. Esso può comprendere un potenziamento delle abilità specifiche deficitarie o un intervento più generale sul metodo e le strategie di studio. A ciò si unisce la stesura di un eventuale Piano Educativo Individualizzato e la possibilità di effettuare il doposcuola presso lo studio Lilibeo, pianificando in stretto rapporto con gli insegnanti il percorso più efficace per il raggiungimento degli obiettivi scolastici prefissati.

Oltre agli interventi centrati sulle componenti cognitive, si offre supporto e sostegno psicologico sia al bambino che alla famiglia.

Tutto il percorso (dalla diagnosi al trattamento) viene svolto in un clima di dialogo e di supporto continuo con i genitori e gli insegnanti, uniti per favorire il benessere del bambino

Mi avvalgo inoltre della collaborazione diretta di psicoterapeuti, neuropsichiatri infantili e logopedisti.

SCREENING PRECOCE NELLE SCUOLE

Lo screening precoce durante i primi anni scolastici è fondamentale per individuare in tempo eventuali disturbi specifici dell’apprendimento e assicurarsi di intervenire prontamente per potenziare quei processi che in futuro potrebbero portare a numerose problematiche scolastiche. Lo Studio Lilibeo, in collaborazione con gli istituti scolastici e previo consenso dei genitori, effettua screening neuropsicologici specifici proprio con questo scopo, rilasciando una breve relazione sui risultati del bambino ai genitori che la richiedessero.


CONTATTAMI